Corpo Pagina

Tutela dei dipendenti e dei collaboratori che segnalano illeciti (c.d. whistleblower)

1. Modalità di segnalazione

Le segnalazioni potranno essere trasmesse con le seguenti modalità:
a. Segnalazione attraverso piattaforme informatiche
– ALAC (Allerta Anticorruzione, servizio gestito da Transparency International Italia, all’indirizzo https://allertaanticorruzione.transparency.it/servizio-alac/)
– ANAC (Autorità Nazionale Anti Corruzione, all’indirizzo https://servizi.anticorruzione.it/segnalazioni/#/).
Entrambe garantiscono la riservatezza attraverso un sistema di cifratura che non consente ad alcuno, neppure al destinatario della segnalazione, di conoscere l’identità del segnalante.
Il segnalante, dopo essersi accreditato sulle piattaforme e aver compilato e inviato l’apposito modulo, riceve dal sistema un codice identificativo da utilizzare per i successivi accessi. Il segnalante può monitorare lo stato di avanzamento dell’istruttoria, accedendo al sistema di gestione delle segnalazioni ed utilizzando il codice identificativo ricevuto.
b. Segnalazione tramite posta elettronica
Il segnalante dovrà scaricare il modulo 1 reperibile nella sezione Società trasparente del sito aziendale Sotacarbo. Dopo aver compilato il modulo il segnalante dovrà provvedere ad inviarlo dalla propria casella di posta all’indirizzo di posta elettronica whistleblower@sotacarbo.it accessibile dai componenti del Comitato Etico mediante reindirizzamento automatico agli indirizzi individuali di ciascuno dei componenti.
c. Segnalazione attraverso il servizio postale
 Con modulo:
1 che prevede la compilazione dei dati identificativi in chiaro; 2 che è destinato alle segnalazioni anonime.
Il segnalante, una volta scaricato e compilato il modulo prescelto, dovrà provvedere ad inviarlo attraverso il servizio postale con busta chiusa indirizzata presso la sede della Società al Responsabile della prevenzione della corruzione, all’Organismo di Vigilanza e al nominativo del rappresentante dei lavoratori componente del Comitato Etico, con la dicitura “RISERVATA PERSONALE”, con indicazione dei propri dati identificativi e copia del documento d’identità, siglato con firma autografa (modulo 1) nel caso di segnalazione nominativa o riservata, priva dei dati identificativi (modulo 2) nel caso di segnalazione anonima.
 Senza modulo:
le segnalazioni sprovviste dell’apposito modulo pervenute tramite il servizio postale e inoltrate su un foglio manoscritto, verranno ugualmente gestite, purché il documento contenga le medesime informazioni riportate nei moduli 1 e 2.
d. Segnalazione verbale a ciascuno dei componenti del Comitato Etico
La segnalazione potrà essere effettuata verbalmente a ciascuno dei componenti del Comitato Etico che dovrà riferire immediatamente al Presidente, ai sensi dell’art. 3 c. 3 del presente Regolamento. Alla convocazione effettuata ai sensi del predetto articolo, il Comitato Etico redigerà apposito verbale contenente una puntuale descrizione della segnalazione, provvedendo alla gestione della stessa secondo quanto previsto dall’articolo seguente.