Corpo Pagina

Metanolo dalla CO2: nuovo riconoscimento internazionale per Sotacarbo

Recuperare l’anidride carbonica prodotta dalle centrali termoelettriche o dagli impianti industriali e trasformarla in combustibili puliti: è questa una delle nuove sfide della comunità scientifica mondiale per contenere il riscaldamento globale e i mutamenti climatici. Ed è su questi aspetti che le attività di ricerca sperimentale condotte da Sotacarbo, in collaborazione con l’Università di Cagliari, stanno riscuotendo un interesse sempre maggiore a livello internazionale.

La conversione della CO2 in combustibili liquidi avviene attraverso processi di idrogenazione (con idrogeno proveniente rigorosamente da fonti rinnovabili), che necessitano di opportune condizioni operative e di specifici catalizzatori per favorire le reazioni chimiche. Materiali che costituiscono uno dei principali limiti alla diffusione commerciale della tecnologia, per via delle basse efficienze di conversione e dei costi elevati. La ricerca condotta da Sotacarbo, nell’ambito del progetto “Centro di Eccellenza sull’Energia Pulita” finanziato dalla Regione Autonoma della Sardegna, mira proprio ad aumentare le prestazioni del processo operando con catalizzatori che siano il più possibile efficienti e economici.

I risultati sperimentali della ricerca sono stati presentati in questi giorni nel corso della nona edizione dell’International Freiberg Conference on IGCC & XtL Technologies, congresso internazionale organizzato dall’Università di Friburgo e tenutosi a Berlino dal 3 all’8 giugno. Il lavoro realizzato da Mauro Mureddu, Elisabetta Rombi, Luciano Atzori, Francesca Ferrara e Alberto Pettinau, dal titolo “Preparation of different copper and zinc oxide-based nanocatalysts and their application in CO2 hydrogenation to methanol”, ha riscosso un notevole successo, tanto da ricevere il terzo premio come miglior poster. Questo premio segue quello conseguito lo scorso settembre alla prestigiosa Pittsburgh Coal Conference, a conferma dell’interesse internazionale suscitato dalla ricerca di Sotacarbo nello sviluppo dei processi di riutilizzo della CO2. APe/FF/MM