Corpo Pagina

Report ICSC-Sotacarbo: usi e nuovi mercati per il metanolo

Una panoramica sulle tecnologie di produzione del metanolo e sui suoi usi più comuni, con particolare attenzione alle prospettive di mercato a livello globale. Sono questi i contenuti principali del report Methanol Production and Markets realizzato da Malgorzata Wiatros-Motyka (International Centre of Sustainable Carbon – ICSC) e Sarah Lai (Sotacarbo).

Attualmente oltre il 99% del metanolo mondiale è prodotto da fonti fossili e viene utilizzato per il 40% come combustibile. La Cina è il maggior produttore, mentre l’Unione Europea deve ricorrere in maniera cospicua all’importazione di metanolo, data la produzione insufficiente a far fronte a una domanda interna accresciuta in coincidenza con la crisi energetica del 2021.

Come si evince dal titolo, lo studio ha esaminato due aspetti chiave: le novità nella produzione del metanolo e nel suo utilizzo. Nell’ottica di un veloce abbandono delle fonti fossili, infatti, si va verso un incremento della produzione di metanolo non più da gas naturale ma sia da CO2 e idrogeno (da fonti rinnovabili) che da biomasse. Questa innovazione nella produzione assicura una notevole riduzione dell’impatto sui gas serra rispetto alle fonti fossili, sebbene i costi per lo scale-up presentino ancora diverse incognite.

Riguardo l’utilizzo, invece, il metanolo può essere considerato un combustibile che facilmente può competere con quelli di origine fossile. Indicative le applicazioni diffuse in Europa e in Asia nel suo impiego come combustibile per automobili o autocarri, sia in miscela con la benzina che puro.

D’altra parte, per rendere competitiva sul mercato la produzione di metanolo da CO2 o da biomasse e il suo utilizzo come combustibile, è necessaria una politica sul costo dei crediti di CO2 che renda più vantaggiosa la cattura dell’anidride carbonica e il suo riutilizzo come materia prima.

La produzione di metanolo, in costante crescita negli ultimi decenni, è più che raddoppiata e questo ha innescato nuove dinamiche nei trend di mercato. Tuttavia, la competizione con altri prodotti chimici e il continuo cambiamento di politiche energetiche e climatiche rendono difficili le previsioni. Ciò che è certo è che il trend di crescita del suo utilizzo e della sua produzione non si arresterà. SLai