Corpo Pagina

Sistemi di accumulo, compresi elettrochimico e power to gas, e relative interfacce con le reti

Nell’ambito del progetto 1.2 “Sistemi di accumulo, compresi elettrochimico e power to gas, e relative interfacce con le reti” riferito al Piano Triennale di realizzazione 2019-2021, Sotacarbo ha stipulato  un accordo di collaborazione con ENEA riguardante la progettazione, la realizzazione e la sperimentazione di un impianto prototipale Power-to-gas/liquids (P2G/L) sui processi di sintesi di metano, metanolo e dimetiletere (DME) mediante idrogenazione catalitica della CO2, derivante da processi di cattura, con idrogeno prodotto dal surplus di produzione elettrica da fonte rinnovabile. A livello applicativo, tale sviluppo consentirà un’ottimizzazione del processo finalizzato a una riduzione dei costi di investimento e operativi e l’acquisizione di dati sperimentali per lo studio delle integrazioni con altre tecnologie di generazione elettrica da fonti fossili e rinnovabili.

Nello specifico, l’attività ha come obiettivo la definizione delle condizioni operative ottimali (temperature, pressioni, ricircoli, integrazioni energetiche, ecc.) per la produzione dei suddetti combustibili. I progressi attesi sono strettamente legati alla flessibilità delle nuove apparecchiature e allo sviluppo sperimentale di configurazioni impiantistiche innovative, pensate per colmare il maggior numero possibile di lacune delle tecnologie. La realizzazione di questo impianto prototipale è finalizzata all’avanzamento tecnologico fino a TRL-6, con la possibilità in futuro di integrare l’infrastruttura con sistemi industriali, con un ulteriore avanzamento del livello di maturità tecnologica. Per tale ragione, verrà proposta una taglia che costituisce una soluzione di compromesso tra l’esigenza di contenere i costi e quella di ottenere una configurazione impiantistica capace di fornire informazioni significative e rilevanti per la proiezione su scala industriale. I risultati sperimentali consentiranno inoltre di effettuare uno studio specifico sulla possibile applicazione di tali tecnologie nel sistema elettrico della Sardegna.

L’attività triennale per lo sviluppo del progetto può essere riassunta nei seguenti punti:

a) Progettazione dell’impianto P2G/L

b) Realizzazione dell’impianto sperimentale P2G/L

c) Comunicazione e diffusione dei risultati sulle attività di progettazione e realizzazione dell’impianto P2G/L