Corpo Pagina

Progetto ZOE Junior

Il progetto ZoE Junior è rivolto agli studenti della scuola primaria e consiste in una serie di laboratori scientifici per veicolare in modo semplice ed efficace i concetti alla base delle attività di ricerca Sotacarbo: energia, anidride carbonica, effetto serra, cambiamento climatico ma anche efficienza energetica e risparmio energetico.

Giochi “energetici” con l’orologio “a patata”

Attraverso semplici esperimenti, attività pratiche e giochi di squadra, vengono trasmessi e applicati alcuni concetti chimico-fisici alla base dei fenomeni tecnico-scientifici coi quali siamo a contatto ogni giorno.

Materiali utilizzati nei laboratori energetici

I laboratori sono basati sulla metodologia Inquiry Based Science Education o Inquiry Based Learning, vale a dire l’approccio pedagogico promosso dalla Commissione Europea basato sull’investigazione, che stimola la formulazione di domande e azioni per risolvere problemi e capire fenomeni. Gli studenti potranno scoprire così il tema dell’energia con i laboratori Biglie energetiche e Rinnovabilandia, capire qualcosa di più sul cambiamento climatico e sull’anidride carbonica con i laboratori I ricercatori della CO2 perduta e Sotarobot e l’impronta di CO2 e affrontare il tema della efficienza energetica e del risparmio energetico con il laboratorio Batterie alla carica. Le attività sono modulate per coinvolgere bambini e ragazzi di età compresa tra gli 8 e gli 11 anni, affiancando di fatto l’attività pratica a quella didattica sviluppata in classe sulle medesime tematiche.

Realizzazione del laboratorio “Biglie energetiche”

 

I laboratori proposti per il progetto “Zoe Junior” sono:
Batterie alla carica
Biglie energetiche
I ricercatori della CO2 perduta
Generazione elettromagnetica
Officina dell’elettricità
Rinnovabilandia
Sota Robot e l’impronta di CO2