Corpo Pagina

11th Carbon Dioxide Utilisation Summit, Manchester (UK), 25-27.09.2018

I processi che prevedono l’utilizzo di anidride carbonica come risorsa sono in forte espansione. Numerosi sono gli impianti di media‑piccola taglia a livello commerciale e altrettante sono le tecnologie ad essi correlate che negli ultimi anni hanno compiuto notevoli passi in avanti. Grazie allo sviluppo di processi catalitici più performanti, nel giro di qualche anno prenderà piede la produzione su scala industriale di materiali ottenuti da CO2.

Contemporaneamente, le tecnologie derivanti da fonti rinnovabili stanno divenendo sempre più competitive e i recenti progressi rendono ideale la loro combinazione con l’utilizzo della CO2 per la produzione di combustibili e prodotti chimici.

L’integrazione delle energie rinnovabili e delle tecnologie CCU (Carbon Capture and Utilisation) ridisegnerà in parte il sistema energetico del futuro insieme a quello dell’industria chimica.

Di questi aspetti, delle enormi prospettive di sviluppo e dei più recenti progetti sparsi nel mondo, si è discusso a Manchester nel corso del summit internazionale sull’utilizzo della CO2.

Dopo aver esaminato questioni di carattere industriale sul ruolo del riutilizzo della CO2 nell’economia circolare insieme all’analisi tecno-economica, durante la conferenza sono state approfondite tematiche riguardanti i metodi di conversione della CO2 oltre alle diverse applicazioni dei suoi prodotti finali (combustibili, plastiche, materiali da costruzione e composti chimici).

La strategia proposta per il contenimento delle emissioni, pienamente in linea con l’approccio che Sotacarbo segue ormai da anni, è quella di prevenire le emissioni aumentando l’efficienza degli impianti integrati a fonti rinnovabili e di riciclare la CO2 per la produzione di materiali ad alto valore aggiunto.

Visita al centro tecnologico Econic

Durante il summit è stato visitato il centro Econic, che si dedica allo studio di processi per l’industria delle plastiche e allo sviluppo di catalizzatori che commercializza per la trasformazione della cosiddetta “waste CO2” in polioli di diversa natura, usati nella produzione di poliuretani e altri polimeri. SL/MM