Corpo Pagina

EUBCE 2017, Stoccolma, 12-15.6.2017

EUBCE (European Biomass Conference & Exibition) è la più importante conferenza internazionale per il settore della biomassa. Da oltre 30 anni, è il punto d’incontro annuale per gli esperti della ricerca, dello sviluppo e dell’industria delle biomasse. Con le presentazioni riguardanti le ultime tecnologie, il quadro politico e le strategie a medio e lungo termine, l’EUBCE è l’interfaccia tra scienza, industria e responsabili politici.

La qualità del programma dell’EUBCE è garantita da un comitato scientifico e industriale che comprende 140 esperti internazionali.

Il programma della conferenza EUBCE è coordinato dal Centro comune di ricerca della Commissione europea. L’evento è sostenuto da organizzazioni europee e internazionali quali la Commissione Europea, l’UNESCO – l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura, il settore delle scienze naturali, il WCRE – the World Council for Renewable Energy, EUBIA – the European Biomass Industry Association, CEI – The Central European Initiative, FNR – Fachagentur Nachwachsende Rohstoffe, GBEP – Global Bioenergy Partnership, e altre organizzazioni.
La comunità scientifica ed industriale mondiale che si occupa delle biomasse si è riunita a Stoccolma per discutere gli ultimi sviluppi e le innovazioni nel campo delle bioenergie e per fare il punto sull’attuale contesto politico che caratterizza il settore delle biomasse.

Alla conferenza hanno partecipato 1537 delegati provenienti da 70 paesi e che ha visto l’Italia protagonista a livello europeo, insieme a Svezia e Germania, nello sviluppo delle biotecnologie. Sono state esposte più di 850 presentazioni che hanno riguardato l’intera filiera delle biomasse con due sessioni plenarie e 4 sessioni parallele ogni giorno, che hanno toccato tutti gli argomenti riguardanti le bioenergie. Di particolare interesse per Sotacarbo sono state le sessioni riguardanti:

  • Biomass Potentials and Biomass Mobilisation
  • Biomass Combustion and micro – CHP Technologies
  • Pilot Plant Application for Biomass Liquefaction
  • Integrated Biomass Production for Energy Purposes
  • Direct Liquefaction of Biomass in Hot Compressed Water and Hydrogenation of Products
  • Biorefinery Products
  • Gasification Integrated Systems
  • Biorefinery Processes
  • Biomass Utilisation Perspectives
  • Advances in Gasification for Synthesis Gas Production Advances in Gas Cleaning and Tar Removal from Gasification Gas for Synthesis Gas Production
  • Large Scale Industrial Application for Heat andnPower
  • Chemicals and Materials from Biomass Biomass Products from Food Processing
  • Small Scale Industrial Application for Heat and Power
  • Climate Impacts of Bioenergy Systems

Alcuni dei concetti più interessanti che sono emersi durante il convegno sono stati:

la necessità di sostituire i combustibili fossili (carbone, petrolio e gas naturale) con le biomasse nel più breve tempo possibile per garantire una riduzione sostanziale delle emissioni di anidride carbonica. È chiaro che tra tutte le energie rinnovabili, le biomasse sono quelle meno soggette a fluttuazioni durante la giornata (vedasi solare ed eolico) ma maggiormente impattanti dal punto di vista ambientale (deforestazione, impoverimento del suolo, ecc).

Le biomasse possono essere utilizzare in modo integrato e diffuso non solamente per produrre energia ma anche biocarburanti e sostanze biochimiche.

Sono state fatte previsioni in cui le energie rinnovabili potrebbero, con le politiche adeguate di tutti i paesi, sostituire completamente le fonti fossili nella produzione di energia entro il 2042. Per fare ciò è necessaria una visione a lungo termine ed una trasformazione profonda dell’economia mondiale con delle politiche specifiche per lo sviluppo delle tecnologie legate all’utilizzo delle biomasse.

La prossima edizione della European Biomass Conference e Exhibition si terrà in Danimarca dal 14 al 18 maggio 2018. EM/GCal