Corpo Pagina

Sotacarbo per le scuole

Il progetto “Sotacarbo per le scuole” ha come obiettivo la promozione della divulgazione scientifica rivolta a tutti gli studenti delle scuole primaria e secondaria.

I ricercatori Sotacarbo incontrano i più giovani (dai più piccoli agli adolescenti) per coinvolgerli sui temi del riscaldamento globale e del cambiamento climatico, e sul ruolo che le tecnologie possono giocare nella mitigazione di questi fenomeni. Attraverso incontri, laboratori, webinar, tirocini e attività di alternanza scuola/lavoro gli studenti comprendono l’importanza dell’efficienza energetica e dello sviluppo di tecnologie innovative come cattura, utilizzo e confinamento dell’anidride carbonica (Ccus – Carbon Capture Utilization and Storage).

La divulgazione scientifica è per Sotacarbo uno strumento di informazione e promozione fondamentale, sia per tenere aggiornati i cittadini sulle attività di ricerca condotte, sia per sensibilizzare la collettività su tematiche ambientali e energetiche che richiedono dedizione e impegno da parte dei ricercatori oltreché scelte e comportamenti consapevoli e sostenibili da parte di tutti.

L’approfondimento di questi temi non solo è doveroso ma anche più efficace quando si coinvolgono bambini e ragazzi: le generazioni del futuro, che possono scegliere, da presto, comportamenti energeticamente virtuosi e sostenibili.

Laboratorio realizzato presso la sala Zoe del Centro Ricerche Sotacarbo 

L’offerta di Sotacarbo per le scuole è modulata sulla base dell’età dei fruitori. Sono perciò attivi tre percorsi: Zoe Junior, rivolto agli scolari della scuola primaria; Zoe (ZerO Emissioni), per i ragazzi della scuola secondaria di I livello; Generazione consapevole, che prevede il coinvolgimento degli studenti della scuola secondaria di II livello.

Per ciascuno di questi percorsi, ed in particolare per Zoe Junior e Zoe, vengono proposti laboratori nei quali i bambini e i ragazzi, attraverso materiali di uso comune e altri di carattere meccanico scientifico, applicano principi generali della fisica e della chimica per imparare i fenomeni che si riferiscono alle forme di energia (elettrica, potenziale e cinetica) e all’elettromagnetismo. Inoltre, con ulteriori esperienze da eseguirsi in gruppo, gli studenti possono inventare oggetti di uso comune a partire da materiali di riciclo, dando sfogo alla propria creatività.

Dispositivo per produrre bolle di sapone utilizzando un semplice circuito elettrico

Ancora più articolata la proposta rivolta agli studenti delle scuole secondarie di II grado. Accanto ad una serie di laboratori, rimodulati per ragazzi tra i 14 e i 18 anni, in questi anni è stata portata avanti una proficua collaborazione con le scuole del territorio (principalmente Carbonia e Iglesias), con l’attivazione dei Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento (PCTO) sui temi dell’efficienza energetica e delle esperienze in un laboratorio chimico (sui temi delle tecnologie Ccus, già menzionate). In questo senso il percorso mira a formare una generazione consapevole, sensibile alle tematiche ambientali ed energetiche e capace, a partire da esperienze dirette, di comprendere che dalle scelte di ciascuno possono dipendere vantaggi e svantaggi per tutti.

Attività divulgative organizzate presso Sotacarbo con l’ausilio degli studenti delle scuole superiori

Percorsi attivi del progetto Sotacarbo per le scuole:

Zoe Junior (studenti della scuola primaria)
Zoe (studenti della scuola secondaria di primo grado)
Generazione Consapevole (studenti della scuola secondaria di secondo grado)

Iniziative annuali ricorrenti:
Notte Europea dei Ricercatori