Corpo Pagina

Alternanza scuola-lavoro: un anno insieme

Si è svolta presso la sede Sotacarbo la giornata conclusiva delle attività di alternanza scuola lavoro per l’anno scolastico 2016-2017. L’appuntamento ha coinvolto gli studenti di quattro classi delle scuole secondarie di Carbonia e Iglesias che, tra gennaio e giugno, hanno sviluppato alcuni temi legati all’energia, coordinati dai ricercatori Sotacarbo. Le attività hanno riguardato due classi, 3A e 3B, dell’Istituto Minerario e Liceo di Scienze Applicate Asproni-Fermi di Iglesias, la 3B del Liceo Scientifico Amaldi di Carbonia e la 4A dell’Istituto Superiore Angioj di Carbonia.

Presso l’auditorium del Centro Ricerche Sotacarbo le quattro classi hanno presentato i risultati delle attività condotte in questi mesi. L’incontro, che ha coinvolto circa 80 studenti accompagnati dai loro professori, è servito anche per tracciare un bilancio dell’attività condotta. L’iniziativa è rientrata nell’ambito del progetto di divulgazione scientifica ZoE che Sotacarbo conduce da alcuni anni avendo come destinatari gli studenti delle classi primarie e secondarie.

Tre delle quattro classi che hanno partecipato al progetto di alternanza scuola-lavoro hanno condotto un’analisi del microclima di alcuni ambienti scolastici. Per questo motivo, dopo alcune lezioni introduttive svolte in Sotacarbo, buona parte dell’attività è avvenuta presso il proprio istituto nel quale sono stati individuati, preliminarmente, alcuni locali (classi, palestre, aule) dove sono stati installati alcuni rilevatori di parametri ambientali quali umidità relativa, temperatura e concentrazione di anidride carbonica. Per alcune settimane è stato eseguito il monitoraggio di questi parametri; successivamente c’è stata l’analisi dei dati ottenuti. Gli studenti hanno potuto correlare le informazioni ottenute con le nozioni relative al tema del comfort ambientale e dell’efficienza energetica, eseguendo un’analisi critica i cui risultati sono stati organizzati in una serie di presentazioni tramite slides che sono state presentate nella giornata conclusiva.

Un lavoro diverso è stato condotto dai ragazzi della 3B dell’istituto Asproni-Fermi di Iglesias. In questo caso la classe ha sviluppato un percorso di lavoro presso i laboratori chimici Sotacarbo, affiancando i ricercatori del Centro Ricerche. Anche in questo caso si è partiti da alcune nozioni generali sull’accuratezza delle misure e sul grado di incertezza. Successivamente le attività hanno riguardato una serie di tecniche analitiche di vario tipo, come ad esempio determinazione di solidi sospesi, analisi granulometrica di un materiale (ad es. sabbia), determinazione di alcuni parametri caratteristici delle acque e caratterizzazione di combustibili quali carboni e biomasse. Durante il percorso gli studenti hanno familiarizzato con strumenti di misura generali e con apparecchiature di vario tipo come ad esempio il calorimetro per la determinazione del contenuto energetico di un materiale. Anche in questo caso sono stati raccolti tutti i dati delle analisi effettuate e i risultati principali sono stati sintetizzati in una presentazione che è stata effettuata alla presenza degli altri studenti.

Le attività di alternanza scuola-lavoro in collaborazione con Sotacarbo continueranno nelle prossime settimane: se la scuola si ferma, non altrettanto faranno alcuni studenti di Carbonia che hanno scelto di concentrare le attività previste dal ministero anche nei mesi estivi. AO